Chi non ha comprato una cosa sbagliata su internet spendendo una cifra assurda? – 5 consigli per non sbagliare

Tutti abbiamo acquistato cose che poi si sono rivelate essere inutili o peggio inutilizzabili. Beh, questo accade anche per l’attrezzatura richiesta per la pratica del kendo. 

Pratico ormai da quasi un decennio, e tranne che agli inizi, ho sempre pensato da solo ai miei acquisti. Col tempo sono divenuto colui che si occupa di questo non solo per sé, ma anche per il gruppo in generale.

Fidati, ne ho comprata di robaccia, eppure mi è servito per capire cosa comprare e cosa no e soprattutto come fare per risparmiare portandosi a casa il miglior prodotto. In particolar modo all’inizio avrei voluto avere un po’ di dritte per poter comprare con logica e senza sprechi, per questo ho deciso di scrivere questo articolo. 

Se sei agli inizi o stai per iniziare a fare kendo, ecco i miei cinque consigli per evitare errori e ridurre i costi:

1. Capisci bene DI COSA HAI BISOGNO

Spesso presi dalla frenesia, dall’eccitazione e dai quei pochi (relativamente) soldi che si è deciso di “investire” in questa nuova attività veniamo coinvolti dalla spirale dello shopping compulsivo. Non cerchiamo un articolo in particolare, tutt’altro, cerchiamo qualcosa da comprare. Qualsiasi cosa! Male, almeno per il nostro portafogli. Posso assicurarti che tutto ciò di cui hai veramente bisogno all’inizio, come per tutta la durata del tuo percorso, è il tuo impegno e la tua volontà. Se ci aggiungi un’hakama, un kendogi e uno shinai (se non sai di che sto parlando leggi il nostro glossario per chi inizia a fare Kendo ) allora sei pronto per cominciare fare kendo.

2. Fai una RICERCA AMPIA

Sappi che non troverai nulla, o quasi, su Amazon, eBay e così via. Dovrai fare una ricerca su siti che non hai mai visto. Che ti propongono offerte su cose che non sapevi nemmeno esistessero né a cosa servissero. In questa giungla la cosa giusta da fare è: non fermarsi al primo sito che si trova in cima alla lista proposta da Google. Cerca soluzioni diverse e confronta più siti possibile. Questo ti porterà inevitabilmente a trovare vari tipi e modelli dello stesso prodotto con prezzi decisamente differenti l’uno dall’altro. Non disperare. Per iniziare è più che sufficiente orientarsi sulle versioni base: un kendogi base (single layer), una hakama base (in materiale sintetico o misto a cotone) e uno shinai base (di misura 39 se sei un uomo con più di 16 anni o 38 se sei una donna oppure un ragazzo/a con età fino a 16 anni). Per comprare cose di livello e qualità superiori c’è tutto il tempo. 

Troverai articoli sui vari tipi di attrezzatura, sulla giusta manutenzione e tanto altro sui nostri profili FacebookInstagram e su questo sito internet. Seguici e troverai tante informazioni che ti saranno sicuramente utili nel tempo.

3. DA DOVE ARRIVA ciò che stai acquistando?

E’ fondamentale capire dove stai acquistando per sapere se incorrerai in costi aggiuntivi che non avevi considerato. I maggiori siti di vendita di materiale per il kendo si trovano, e quindi spediscono, al di fuori dei confini europei, pertanto devi considerare i costi relativi alla dogana. Ora, è quasi impossibile determinare con esattezza a quanto essi ammontino a meno di non essere un commercialista, tuttavia è importante sapere che ti sarà richiesta una somma di denaro per lo sdoganamento. Esistono, comunque, anche siti europei che possono evitarti questo tipo di maggiorazioni. Sia per i siti inglesi, che per i siti extra-europei devi inoltre considerare il cambio di valuta che può variare a seconda del periodo in cui decidi di acquistare.

4. Ciò che stai comprando SERVE SOLO A TE?

Spesso non si è i soli ad aver bisogno di materiale, quindi puoi chiedere ai tuoi compagni di dojo, se hanno bisogno di fare acquisti. Questo può aiutarti a dividere i costi di spedizione ed eventualmente di dogana, che altrimenti dovrai sostenere da solo. Inoltre in questo modo puoi usufruire di offerte del tipo 3x2 o sconti per ordini da “x” pezzi in su.

5. CHIEDI CONSIGLIO a chi è più esperto di te

Non avere timore a chiedere. Sicuramente troverai qualcuno disposto a guidarti nell’acquisto e a consigliarti su quanto è giusto che tu spenda, su cosa è meglio, su ciò che è giusto per te in quel momento e che ti aiuti ad iniziare e continuare la tua avventura nella pratica kendo.

 

Buona fortuna!

Simone Di Girolamo

Share This